Informativa ai sensi e per gli effetti art. 13 GDPR - Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali 2016/679

Gentile navigatore,

Desideriamo informarLa che il Reg. UE 2016/679 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti e il rispetto al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’articolo 4. Il trattamento delle informazioni che La riguardano sarà improntato secondo principi di correttezza, liceità e trasparenza, tutelando la  Sua riservatezza e i Suoi diritti.

Ai sensi di quanto sopra indicato la informo che:

- I dati in nostro possesso sono forniti volontariamente dagli utenti del sito attraverso la compilazione di moduli elettronici, trasmessi per posta elettronica o altra via.

- I dati raccolti sono trattati in via esclusiva dallo Studio Chiara Panni per le finalità dello Studio, per la gestione dei rapporti professionali, per l'espletamento degli adempimenti di legge; verranno usati per attività promozionali dello Studio

- I dati verranno trattati con strumenti  informatici ed elettronici, memorizzati sia su supporti informatici che su ogni altro tipo di supporto idoneo, nel rispetto delle misure minime di sicurezza ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza.

- Il titolare del trattamento dei dati è la Sig.ra Chiara Panni - Studio Chiara Panni, Largo Parolini, 108 Scala E - 36061 Bassano del Grappa (VI) Tel. e fax +39 0424 280723 info@studiochiarapanni.it.

- Il responsabile del trattamento dei dati è la Sig.ra Chiara Panni.

- Il titolare dei dati ha diritto d’accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere la modifica e/o cancellazione.

 

Articolo 12
EU RGPD
"Informazioni, comunicazioni e modalità trasparenti per l'esercizio dei diritti dell'interessato"

     1. Il titolare del trattamento adotta misure appropriate per fornire all'interessato tutte le informazioni di cui agli articoli 13 e 14 e le comunicazioni di cui agli articoli 15 a 22 e all'articolo 34 relative al trattamento in forma concisa, trasparente, intelligibile e facilmente accessibile, con un linguaggio semplice e chiaro, in particolare nel caso di informazioni destinate specificamente ai minori. Le informazioni sono fornite per iscritto o con altri mezzi, anche, se del caso, con mezzi elettronici. Se richiesto dall'interessato, le informazioni possono essere fornite oralmente, purché sia comprovata con altri mezzi l'identità dell'interessato. 

     2. Il titolare del trattamento agevola l'esercizio dei diritti dell'interessato ai sensi degli articoli 15 a 22. Nei casi di cui all'articolo 11, paragrafo 2, il titolare del trattamento non può rifiutare di soddisfare la richiesta dell'interessato al fine di esercitare i suoi diritti ai sensi degli articoli 15 a 22, salvo che il titolare del trattamento dimostri che non è in grado di identificare l'interessato.

     3. Il titolare del trattamento fornisce all'interessato le informazioni relative all'azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l'interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l'interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell'interessato.

     4. Se non ottempera alla richiesta dell'interessato, il titolare del trattamento informa l'interessato senza ritardo, e al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta, dei motivi dell'inottemperanza e della possibilità di proporre reclamo a un'autorità di controllo e di proporre ricorso giurisdizionale.

    5. Le informazioni fornite ai sensi degli articoli 13 e 14 ed eventuali comunicazioni e azioni intraprese ai sensi degli articoli 15 a 22 e dell'articolo 34 sono gratuite. Se le richieste dell'interessato sono manifestamente infondate o eccessive, in particolare per il loro carattere ripetitivo, il titolare del trattamento può:
      a) addebitare un contributo spese ragionevole tenendo conto dei costi amministrativi sostenuti per fornire le informazioni o la comunicazione o intraprendere l'azione richiesta; oppure 
            b) rifiutare di soddisfare la richiesta. 
Incombe al titolare del trattamento l'onere di dimostrare il carattere manifestamente infondato o eccessivo della richiesta.

     6. Fatto salvo l'articolo 11, qualora il titolare del trattamento nutra ragionevoli dubbi circa l'identità della persona fisica che presenta la richiesta di cui agli articoli 15 a 21, può richiedere ulteriori informazioni necessarie per confermare l'identità dell'interessato.

     7. Le informazioni da fornire agli interessati a norma degli articoli 13 e 14 possono essere fornite in combinazione con icone standardizzate per dare, in modo facilmente visibile, intelligibile e chiaramente leggibile, un quadro d'insieme del trattamento previsto. Se presentate elettronicamente, le icone sono leggibili da dispositivo automatico.

     8. Alla Commissione è conferito il potere di adottare atti delegati conformemente all'articolo 92 al fine di stabilire le informazioni da presentare sotto forma di icona e le procedure per fornire icone standardizzate.

 

Studio di servizio sociale e mediazione familiare

Per informazioni e richiesta di colloquio:

Largo Parolini 108 Scala E - 36061 Bassano del Grappa (VI) - Italy

​P.I. 04562550287 C.F. PNNCHR74C65A703LP

info@studiochiarapanni.it    Ph. +39 335 6296209             

Copyright 2019 © Studio Chiara Panni Tutti i diritti riservati      Privacy    Site map

 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now